Istituto figlie di S. Anna

A Maria Immacolata dedica il nascente Istituto, che per volere divino ed in seguito ad un “segno” che lei ritiene soprannaturale, cambiò nome. Il “segno” fu un’apparizione di S. Anna accompagnata da Maria Santissima la quale le dice, additandole S. Anna: “ Cedo alla Madre mia quest’opera”. Maria Immacolata, S. Anna, Madre Rosa, tre mamme come patrone del nostro Istituto, per cui il carisma che animerà ogni azione apostolica non può essere che spirito di famiglia, donazione materna e povertà di cuore.
Rosa morì il 6 maggio del 1900, essendo stata colpita da una grave influenza che le debilita il fisico. Oggi è annoverata tra i beati dal 9 aprile 2000. Il carisma di Madre Rosa è ancora oggi vivo in molti cuori e, la famiglia delle Figlie di S. Anna si è arricchita di nuove forme di vita: le Figlie di S. Anna contemplative, adoratrici perpetue che vivono fuori dal mondo ma con il cuore proteso alle necessità dei fratelli; l’Istituto secolare formato da persone consacrate che vivono il carisma delle Figlie di S. Anna; i Figli di S. Anna ramo maschile parallelo a quello delle suore, realizzatosi nel 1991; Movimento della Speranza, unione di laici che vogliono vivere nel mondo sull’esempio di Madre Rosa, testimoniando la “speranza” che è Gesù Cristo.

Via G.Vico ,89 – 83046 LACEDONIA (AV)
Tel.: 082785017
Fax 0827/85407
Cell. 3491476482
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Attività: Opere parrocchiali, Casa di accoglienza per campi-scuola, esercizi spirituali e gruppi vari a scopo religioso.
Superiora: Suor Agnese Cuorvo
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Navigandolo ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy