Donato dalla Diocesi un respiratore al “Frangipane”

Donato dalla Diocesi un respiratore al “Frangipane”
“Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me” (Mt 25,31-46).
Per far fronte all’emergenza coronavirus Covid-19, la Diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia ha disposto l’acquisto di un respiratore per il trattamento di pazienti critici affetti da coronavirus che si trovano in terapia sub intensiva e da destinare all’Ospedale “S. Ottone Frangipane” di Ariano Irpino.
Il Vescovo Sergio Melillo, presente e vicino quotidianamente ad ognuno sin dall’inizio dell’emergenza, sottolinea che “si tratta di un’iniziativa concreta per venire incontro alle difficoltà del momento” che hanno colpito, ormai da giorni, Ariano Irpino e tutti i paesi limitrofi che fanno parte della Diocesi irpina. “Ho provveduto – prosegue il Vescovo - per conto della nostra amata Diocesi, ad acquistare un respiratore per gli ammalati ricoverati nell’Ospedale di Ariano. Restiamo uniti e preghiamo affidandoci alla Vergine dell’Annunciazione”.
La lieta notizia, infatti, arriva proprio nel giorno liturgicamente dedicato alla festa dell’Annunciazione, come segno della carità e dell’Amore di Dio che coinvolge uomini e fedeli nel cammino della corresponsabilità e della condivisione.
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Navigandolo ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy