San Liberatore Vescovo e Martire

La Parrocchia di San Liberatore Vescovo e Martire è situata a circa 3 km dal centro di Ariano Irpino, conta 790 abitanti suddivisi in 243 famiglie e si estende su un territorio che comprende le contrade di S. Maria a Tuoro, Pisciariello, San Liberatore, Acquasalza, Centovie, Arnola e Creta. 243 famiglie. Essa è stata costituita ufficialmente il 01 gennaio 1958 e riconosciuta giuridicamente il 20/05/1960. Prima della suddetta data, la Chiesa di San Liberatore aveva il titolo di Santuario capitolare e l’attuale territorio parrocchiale era affidato alla cura pastorale del capitolo della Cattedrale di Ariano Irpino. I registri dei sacramenti della parrocchia cominciano dal 1977 e, di fatto, è da allora che essa cominciò a funzionare autonomamente. La chiesa parrocchiale, intitolata a S. Liberatore Vescovo e martire, con decreto del vescovo Giovanni D’Alise, è dal 20 maggio 2006 Santuario Diocesano con il titolo “Ut omnes unum sint”.
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione possibile. Navigandolo ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni visita la nostra Cookie Policy